dona 5x1000 modavi

In questi anni difficili e di profonda crisi, non solo economica ma anche sociale e valoriale, il MODAVI ONLUS, associazione di promozione sociale attiva sul territorio nazionale dal 1996, ha continuato a credere fortemente che è possibile costruire un’Italia migliore, un’Europa più giusta, capace di rispettare tutti e di accogliere la diversità, senza però perdere cognizione delle proprie radici e della propria storia.

Aiutaci anche tu perché il domani appartiene a chi crede nella bellezza dei propri sogni!

Aiutaci anche tu e dona il tuo 5×1000 al MODAVI ONLUS, è facile e gratuito.

Prendi nota, ecco il nostro Codice Fiscale:

97136080583

Chi può destinare il 5×1000?

Tutti coloro che per la dichiarazione dei redditi presentano il modello 730 e il modello Unico.

Come funziona il 5×1000?

Basterà firmare nel riquadro dedicato “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale…”, specificando il codice fiscale 97136080583.

Se vuoi fare di più, puoi sostenere le attività del MODAVI ONLUS anche con una donazione libera.

DONAZIONI A SOSTEGNO DEL MODAVI

"Spesso un piccolo dono produce grandi effetti."

Cosi scriveva Seneca quasi 2000 anni fa nelle Lettere morali a Lucilio.

Noi del MODAVI Onlus non vogliamo fare semplice assistenzialismo. Vogliamo lavorare – in Italia e all’estero – affinché le persone acquisiscano tutte le competenze e le conoscenze necessarie per essere loro stessi gli artefici del proprio cambiamento. Insieme, con il tuo contributo e attraverso il nostro impegno, possiamo aiutare le persone a porre le proprie basi per un futuro migliore.

Il cambiamento sociale è un percorso lungo e faticoso. La solidarietà che promuoviamo serve a ribadire che chi lavora per superare le avversità non può mai essere lasciato solo.

Possono sostenere il MODAVI Onlus sia i PRIVATI cittadini che le AZIENDE.

BENEFICI FISCALI PER I DONATORI DEL MODAVI

Le donazioni a sostegno del Modavi Onlus comportano anche numerosi benefici fiscali: sono infatti fiscalmente deducibili o detraibili secondo i limiti indicati dalla legge.

Per fare questo, però, è necessario che tutte le donazioni siano effettuate attraverso bonifico bancario, versamento in conto corrente postale, assegni circolari o bancari intestati a “Modavi Onlus” recanti la clausola “non trasferibile”, carte di credito o carte prepagate.

Il Modavi Onlus è una Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS) ai sensi del d.lgs. n. 460/97.

N.B.
– Le donazioni in contanti non rientrano in alcuna agevolazione.
– Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra loro: puoi scegliere solo una tra le opzioni segnalate.

DEDUCIBILITÀ

Rif.: art. 14, decreto legge n. 35/2005 (conv. dalla legge 80/2005)
Le liberalità in denaro o in natura erogate dalle persone fisiche in favore delle Onlus sono deducibili fino al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque non oltre 70.000 EUR/anno.

In alternativa:

Rif.: art. 10, lettera g) d.P.R. 917/86
Dal reddito complessivo si deducono i contributi, le donazioni e le oblazioni erogati in favore delle organizzazioni non governative (Ong) di cui all’articolo 28 della legge 26 febbraio 1987, n. 49, per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.

DETRAIBILITA’

Rif.: art. 15, comma 1.1, d. P.R. 971/86
Le erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore a 2.065,83 EUR a favore delle Onlus consentono una detrazione dell’imposta lorda pari al 24% (per l’anno 2013) e pari al 26% (a decorrere dall’anno 2014) della donazione effettuata.

DEDUCIBILITÀ

Rif.: art. 14, decreto legge n. 35/2005
Le liberalità in denaro o in natura erogate da enti soggetti all’imposta sulle società in favore delle Onlus sono deducibili fino al 10% del reddito complessivo e comunque non oltre 70.000 EUR/anno.

In alternativa:

Rif.: art. 100, comma 2, lettera h) d.P.R. 917/86
Sono deducibili le erogazioni liberali in denaro, per un importo non superiore a 2.065,83 EURO al 2% del reddito d’impresa dichiarato, a favore delle Onlus.

In alternativa:

Rif.: art. 10, lettera g) d.P.R. 917/86
Dal reddito complessivo si deducono i contributi, le donazioni e le oblazioni erogati in favore delle organizzazioni non governative (Ong) di cui all’articolo 28 della legge 26 febbraio 1987, n. 49, per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.

Torna in alto