Romania

2003 – 2005

Molti bambini in Romania sono stati abbandonati da genitori che non potevano, o non volevano, crescerli. Molti sono malati di Aids e nessuno si occupa di loro. Sono quei bambini contagiati negli orfanotrofi-lager della Romania comunista. I più fortunati hanno trovato rifugio a Singureni, nel villaggio della Fondazione Bambini in Emergenza, dopo essere stati curati nel padiglione dell’ospedale “Victor Babe” di Bucarest, completamente ristrutturato dalla fondazione di Mino Damato.

Dal 2003 al 2005 il Modavi è stato impegnato a nella costruzione del villaggio della Fondazione. Con il contributo del Modavi sono stati allestiti un laboratorio formativo di sartoria, uno per la lavorazione della ceramica, nove postazioni informatiche, una serra, un pozzo, oltre a materiali e beni di prima necessità.