Agosto 2010 – Settembre 2011

LavorAbruzzo è un intervento per favorire il sostegno all’occupabilità dei soggetti svantaggiati colpiti dal sisma. Il progetto cerca di favorire lo sviluppo di soluzioni innovative nel mercato del lavoro con l’obiettivo di ridurre i rischi di precarietà e migliorare la fruibilità dei servizi esistenti oltre che di offrire la possibilità di realizzare altre tipologie di servizi turistico-sportivi (imprese, associazione, studi professionali, consulenza). Le attività realizzate attraverso il progetto offrono, infatti, la possibilità di sperimentare un sistema di flessibilità sostenibile che valorizzi le potenzialità e le peculiarità occupazionali del sistema sportivo nell’ambito del Terzo Settore.

Il progetto si propone di far emergere, sostenere e implementare le potenzialità di un diffuso volontariato sportivo attraverso l’acquisizione di competenze interdisciplinari (economiche, gestionali, organizzative, giuridiche, sociologiche, comunicative, etiche dello sport) che consentano di proporsi all’interno del Terzo Settore con specifiche capacità di direzione, organizzazione, programmazione, gestione delle risorse umane, del marketing e della comunicazione e quindi concretizzare le potenzialità sociali e occupazionali del volontariato sportivo all’interno della società civile e del Terzo Settore attraverso: la creazione di un incubatore di consulenza sociale turistico-sportiva che permetta la creazione di network tra soggetti, imprese e istituzioni interessate al settore; l’attivazione di tirocini formativi e borse lavoro che permettano l’acquisizione di competenze interdisciplinari a giovani di età compresa tra i 18 ed i 24 anni di età residenti in Abruzzo.

Ente finanziatore: Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali