«Il volontariato e l’impegno sociale hanno un ruolo fondamentale per la coesione sociale nella nostra nazione, specialmente in un momento di crisi economica e valoriale come quello che stiamo vivendo. In Italia sono quasi 7 milioni le persone che si dedicano al volontariato nelle sue diverse forme, di cui 1.7 milioni assiduamente all’interno di organizzazioni. Da venti anni il Modavi Onlus supporta i giovani che decidono di intraprendere esperienze di mobilità e di volontariato in Italia e all’estero, convinti dell’inestimabile valore che queste hanno in termini di acquisizione di conoscenze e competenze, ma anche di crescita umana personale. Quest’anno meritano certamente una menzione speciale tutti coloro che dal 24 agosto sono impegnati a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto, tra cui i volontari del Modavi Protezione Civile e delle sue affiliate, che continuano ad operare nella zona di Amatrice e in particolare presso il Campo Regione Lazio di Saletta, così come ad Accumoli, Arquata, Pescara del Tronto, Cascia, Norcia, Tolentino, Macerata e in tutti gli altri comuni del centro Italia colpiti dal sisma. Siamo orgogliosi di loro e di tutti coloro che si stanno spendendo per aiutare i nostri connazionali. Nei momenti di difficoltà l’Italia dimostra sempre di essere una grande e orgogliosa Comunità. Grazie di cuore».

Lo dichiara Maria Teresa Bellucci, Presidente Nazionale del MODAVI ONLUS (Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano) in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato.