Comunicato Stampa

TABACCO, BELLUCCI (MODAVI): MARTINA SI IMPEGNI ANCHE NELLA PREVENZIONE DEL TABAGISMO

 

Dopo l’importante accordo per migliorare la produzione italiana di tabacco, ci auguriamo che il Ministro Martina si prodighi affinchè i suoi colleghi dell’esecutivo diano un nuovo impulso agli interventi di prevenzione del tabagismo nelle scuole.

In Italia, si registrano circa 40mila nuove diagnosi ogni anno di tumore al polmone e proprio il tabacco è il maggior fattore di rischio per l’insorgenza del carcinoma polmonare. Secondo le principali statistiche, 9 casi su 10 sono ascrivibili al fumo ed il fattore di rischio cresce sia con la quantità delle sigarette fumate che con la durata negli anni. Inoltre, dalla indagini condotte nelle scuole emerge che l’età di primo contatto con la sigaretta, nei giovani, si abbassa progressivamente ed attualmente si attesta a circa 13 anni.

Dopo la proposta di legge sulla legalizzazione dei cannabinoidi, ci auguriamo che il Governo non voglia creare una generazione di tabagisti che, per rimpinguare le casse dei Monopoli di Stato, aggraveranno i costi della Sanità pubblica.

 

Lo dichiara in una nota Maria Teresa Bellucci, Presidente Nazionale del MODAVI Onlus

 

Roma, 24-07-2015